Risotto Porcini, Zucca e Castagne

Il Risotto Porcini, Zucca e Castagne non può mancare nei pranzi in famiglia durante questo periodo dell’anno. Profumi tipici dell’autunno, consistenze interessanti e gusto avvolgente.

Risotto Porcini, Zucca e Castagne

Risotto Porcini, Zucca e Castagne

Info:

chefshatDifficoltà:
Media
clock-icon-mdTempo:
60 Minuti
usd_dollar_money_cashCosto:
Medio
plateDosi Per:
2 Persone

Gli ingredienti :

160 Grammi Riso Carnaroli o Vialone
1/2 Litro Brodo Vegetale
8 Castagne
100 Grammi Zucca già Pulita
80 Grammi Porcini a cubetti Surgelati
1 Rametto Rosmarino
10 Grammi Burro
q.b. Pepe
q.b. Sale
q.b. Olio

Procedimento:

  • Come prima cosa, occorre prendere le castagne e praticare un taglio netto al centro di ognuna di esse.
  • Mettere a bollire un pentolino con dell’acqua.
  • Non appena l’acqua inizierà a bollire, immergervi le castagne, e lasciare lessare per circa 20 minuti.
  • Scolare le castagne,  e iniziare a sbucciarle, la loro consistenza consentirà di sbriciolarle con le mani, altrimenti iniziare a tagliarle grossolanamente con il coltello.
  • Prendere la zucca, tagliarla a cubetti, e rosolarla in padella con un goccio di olio e gli aghetti di rosmarino.
  • Quando sarà leggermente ammorbidita, trasferire il tutto in un contenitore alto assieme ad un mestolo di brodo, e frullare con il frullatore ad immersione, così da ottenere una purea, che verrà usata come decorazione.
  • In una casseruola mettere a scaldare un filo di olio, e iniziare a cuocere i porcini surgelati (ovviamente se li avete freschi, sarebbe l’ideale).
  • Lasciare cuocere un minuto ed aggiungere il riso, per la tostatura.
  • I chicchi di riso, inizieranno e diventare trasparenti, a quel punto iniziare ad aggiungere un mestolo di brodo caldo.
  • Continuare la cottura del riso aggiungendo man mano mestoli di brodo caldo, facendo attenzione che il riso non attacchi o non diventi troppo asciutto.
  • A metà cottura aggiungere le castagne spezzettate grossolanamente.
  • A fine cottura (circa 15-18 minuti) aggiustare di sale e pepe (in base al vostro gusto), spegnere la fiamma, e mantecare con un fiocchetto di burro e coprire la casseruola con il suo coperchio.
  • Quando il riso avrà risposato un paio di minuti, togliere il coperchio, dare una bella ed energica mescolata, ed impiattare.
  • Completare ogni piatto con la purea di zucca.
  • In alternativa, la purea di zucca si può utilizzare per mantecare il risotto al posto del burro, a voi la scelta.
Print Friendly, PDF & Email
Similar posts

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Seguici