Tortino Porri e Gorgonzola

Antipasto piuttosto goloso, questo tortino porri e gorgonzola è molto delicato e veramente appetitoso, e si prepara molto facilmente.

Tortino Porri e Gorgonzola

Tortino Porri e Gorgonzola

Info:

chefshatDifficoltà:
Facile
clock-icon-mdTempo:
30 Minuti
usd_dollar_money_cashCosto:
Basso
plateDosi Per:
Teglia 24×24

Gli ingredienti :

100 Grammi Gorgonzola Dolce
1 Uovo Intero
350 Grammi Porri
2 Cucchiaini Pangrattato
q.b. Burro
4 Fette Pane Bianco da Tramezzini
q.b. Mandorle a Lamelle
2 Cucchiai Parmigiano Grattugiato
q.b. Sale

Procedimento:

  • Pulire i porri, eliminando le radici e la parte verde scuro, lavarli bene sotto acqua corrente e infine tagliarli a rondelle sottili.
  • In un tegame piuttosto largo, far sciogliere 25 grammi di burro, e aggiungere i porri.
  • Salare e aggiungere un mestolo di acqua.
  • Mettere il coperchio al tegame e lasciare stufare per 10 minuti circa.
  • Togliere il coperchio e proseguire la cottura per altri 5 minuti a fiamma dolce.
  • Spegnere il fuoco e aggiungere il gorgonzola a ciuffetti e il pangrattato, lasciare intiepidire.
  • Mescolare bene per far amalgamare tutti gli ingredienti.
  • Rivestire di carta da forno uno stampo di circa 24×24 centimetri.
  • Sul fondo dello stampo mettere due fette di pane bianco per tramezzini (tagliatelo a misura se non avete una teglia adatta).
  • In una ciotolina sbattere l’uovo con un pizzico di sale.
  • Spennellare la metà dell’uovo sulla superficie del pane nel fondo della teglia.
  • Coprire il pane con il composto di porri e gorgonzola, livellare bene.
  • Mettere altre due fette di pane bianco, in modo da coprire il tutto, e spennellare anche loro con il restante uovo sbattuto.
  • Cospargere la superficie del tortino con il parmigiano grattugiato, aggiungendo qua e la qualche fiocchetto di burro.
  • Cuocere il tutto in forno preriscaldato a 200°C per 10 minuti.
  • Aprire poi il forno e cospargere la superficie del tortino con le mandorle a lamelle, chiudere e proseguire la cottura per altri 2 minuti, finché non risulterà dorato e sarà presente una bella crosticina in superficie.
  • Servire tiepido o freddo, dopo averlo tagliato a quadrotti.
Similar posts

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Seguici